SOTTO LA GIACCA: T-SHIRT O CAMICIA? REGOLE DI STILE E CONSIGLI

How to wear it
GIUSEPPE PORROVECCHIO
Emporio Armani FW 17/18

Non solo camicia: le tendenze della moda uomo vedono sempre più spesso t-shirt, polo o maglie invernali portati sotto alla giacca, con o senza cravatta. Stili per un uomo che ha voglia di rinnovarsi, di trovare nuovi tratti distintivi per esprimere il proprio essere e di ricercare un’individualità attraverso il proprio vestire. Il gioco sta tutto nel rimescolare i capisaldi dell’eleganza.

Ecco, le regole e i consigli da seguire per essere sempre impeccabili sono poche e semplici.

Coloro che hanno una pelle scura o olivastra dovrebbero prediligere i contrasti forti: camicia bianca con giacca nera, blu o rossa. Per chi ha una pelle chiara conviene invece orientarsi verso accostamenti meno decisi, puntando ad esempio su una camicia baby blue abbinata ad una giacca blue navy o magari scegliendo tra le gradazioni del marrone, sempre presenti sulle passerelle.

La camicia con il collo alla coreana è un capo da tenere sempre in considerazione, che non può mancare in alcun armadio. È una camicia giovanile che, indossata sotto all’abito, permette di essere elegante pur non prevedendo la cravatta, magari in Jersey o in Filo di Scozia. Ultimamente se ne trova anche una versione più fresca a girocollo, come fossero delle t-shirt, riprendendo le camicie da baseball americano.

La camicia che si va ad indossare sotto deve essere o in linea con lo stile elegante della giacca o più casual di quest’ultima, privilegiando una vestibilità slim fit che permette di avere una linea pulita sia nel caso in cui la si indossi fuori sia nel caso la si porti dentro il pantalone, scegliendo ovviamente una bella cintura che stia bene con il carattere dell’abito.

Altra regola da non dimenticare è che il polsino della camicia deve rigorosamente sporgere dalla giacca di circa 1 cm, così come il colletto dovrà seguire lo stesso principio in corrispondenza del collo della giacca, facendo attenzione che aderiscano bene tra di loro.

Nel caso si scelga di indossare una t-shirt, è meglio che abbia il bordo in Jersey, in quanto risulta più elegante, e che sia priva di taschino. Bianca o nera, bordeaux o baby blue, a fantasia. La t-shirt è accettata in ogni variante, a patto che l’evento in cui la si indossi non sia una cerimonia e che si rispetti l’abbinamento di colori. Nonostante le ultime tendenza vedano anche una t-shirt scollata sotto alla giacca, è preferibile indossarne una accollatissima.

Indossando una giacca in tweed si può scegliere la t-shirt o la camicia da indossarvi sotto in due modi: prediligendo il colore dominante della giacca, ad esempio indossando una t-shirt color zucca sotto una giacca a base marrone, o rompendo completamente gli schemi di colore per sdrammatizzarne la serietà, ad esempio con una t-shirt giallo neon.

Per quanto riguarda le fantasie, più che una regola è un consiglio: sbizzarrirsi. Che si tratti di una t-shirt o di una camicia, le si può scegliere in tinta o in contrasto con la giacca, o sovrapponendone di diverse. Polca dot su righe, tropical su mini cravatteria, quadri più grandi su più piccoli, e così via.

Con l’avvento della stagione invernale, si può sostituire alla t-shirt un maglione, sia esso dolcevita, a girocollo o con scollo a V, tenendo conto delle regole valide per gli altri capi. Un’ottima soluzione per risultare eleganti e cool senza soffrire il freddo.

@Riproduzione Riservata