Festival di Venezia: un Lido di eleganza maschile

CinemaStyle
STEFANO GUERRINI

È appena terminata l’ultima edizione, la 74esima per essere esatti, della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Molti i personaggi noti arrivati a presentare la propria ultima fatica, che vedremo nei prossimi mesi sul grande schermo. Alcuni anche in coppia, come Jennifer Lawrence, al Lido per promuovere “Mother!”, del compagno regista Darren Aronofsky, o come George Clooney, la cui moglie Amal, in formissima dopo il recente parto, ha conquistato tutti indossando uno splendido Atelier Versace. E se si è parlato tanto, in bene e in male, degli outfit scelti dalle signore, noi abbiamo dato un’occhiata agli uomini sul red carpet del Festival di Venezia.

Eccovi lo stile al maschile che si è visto nei giorni passati.

Iniziamo la nostra carrellata di attori che hanno sfilato sul red carpet di Venezia proprio con George Clooney, che veste un completo di Giorgi Armani. Come si fa ad essere così rilassati e cool in un abito da sera? Lui ci riesce benissimo, perfetta vestibilità del capo e papillon della misura giusta. L’accessorio migliore, però, è il suo sorriso!

Elegantissimo anche Matt Damon, sempre in Giorgio Armani, al Lido per il film “Suburbicon”, diretto dall’amico Clooney. Forse per l’emozione dell’evento, non si è accorto che il papillon andava un po’ per i fatti suoi. Per questa volta lo perdoniamo!

Ci piace Eduardo Valdarnini, che indossa un total look Valentino alla première di “The Suburra the series”. Stile meno ingessato dei soliti completi da sera, con un farfallino sottile che si nota. Lui forse è un po’ impacciato, ma si farà.

Sorprende Giuseppe Fiorello, anche lui in Valentino, per la scelta del bianco, coraggiosa e non per tutti, ma lui sembra davvero a suo agio e ci piace questa personalità così anticonformista.

Si è scritto molto del ‘padrino’ di questa edizione Alessandro Borghi, che ha scelto look decisamente non convenzionali. Sì ai completi, ma, ad esempio, questo di Gucci Heritage è nero, jacquard con motivo floreale e anche la camicia è nera. Ci piace in un uomo questa voglia di osare. Forse meritava un po’ più di attenzione il fitting dei pantaloni. Ma con la giacca a due bottoni e ricamo ton sur ton sulla schiena e camicia DYI bianca con ricami personalizzati sul colletto, tutto sempre Gucci, lo troviamo perfetto. È nata una stella?

Più casual Vinicio Marchioni, che torna a Venezia, dopo aver collezionato numerosi riconoscimenti negli anni passati, con “Il Contagio”, in concorso alle Giornate degli Autori. Marchioni ha indossato capi di Manuel Ritz durante tutta la durata della 74esima Mostra del cinema di Venezia. Per il giorno ha scelto il blu, alternativa all’onnipresente nero.

Chiude la nostra carrellata Giampaolo Morelli, l’amatissimo Ispettore Coliandro della tv, al Lido per il film Ammore E Malavita”, che ha indossato uno smoking nero della collezione Emporio Armani.

®Riproduzione Riservata