il debutto di Huge Underground Business

News
REDAZIONE MANINTOWN

Huge Underground Business: un nome internazionale per un duo creativo italiano, giovane ma radicato nel puro stile underground anni ’70. Alessandro e Jamila hanno scelto Firenze, con il suo mix culturale in continua evoluzione, per presentare durante Pitti Uomo 93 una prima collezione costruita su pezzi basici dello street style contemporaneo, riletto in chiave Vintage. Il richiamo della cultura Hip Hop di Kool Herc e Grandmaster Flash sono il punto di partenza per creazioni di carattere che prendono spunto dalla cultura del ghetto, dalla strada, dove le forme over si arricchiscono di dettagli, stampe e impunture a contrasto. Dalle t-shirts alle felpe logate, dagli shorts alle giacche ricamate, la prima collezione di Alessandro e Jamila, tocca tutti i temi del puro sportswear, arricchito da una capacità sartoriale ricercata che non si definisce nel genere ma che vede nei capi una perfetta rilettura delle ispirazioni personali dei designers. La pallette colori si compone di tradizionali accostamenti: bianco, panna e carta da zucchero, le nuance del marsala e mattone che giocano con il carattere grafico-minimale del logo, ripetuto come un mantra, su shorts irriverenti e pantaloni morbidi. Una giacca sartoriale in lana di tasmania, rivestita in pvc, capi denim e in raso, jersey, gabardine e popeline. Le felpe con cappuccio, i bomber e le t-shirt richiamano immagini del mondo hip hop e street style d’oltreoceano. Lo stile young, costruito grazie al sapere sartoriale dei due giovani creativi che interpretano alla perfezione le tendenze contemporanee, senza dimenticare le loro origini.

www.hugeundergroundbusiness.it

®Riproduzione Riservata