5 METE PER APRIRE LA STAGIONE DELLO SCI

Culture
MASSIMILIANO BENETAZZO

Con l’inverno quasi alle porte molti di noi si stanno preparando a respirare aria di montagna, specialmente gli amanti dello sci e dello snowboard, che sono disposti anche a viaggiare per trovare la pista perfetta. I vari comprensori sciistici si differenziano per ampiezza e difficoltà delle piste ed è possibile trovare una soluzione per tutti i tipi di portafoglio e livelli di esperienza. Holidu, il motore di ricerca per case vacanze, ha deciso di stilare una classifica delle più importanti località sciistiche d’ Italia e d’Europa, comparando i prezzi di skipass e pernottamento in case vacanza. Ecco 5 bellissime mete dove inaugurare la stagione con una spesa contenuta:

Pinzolo

Stupenda località sciistica nell’Alta Val Rendena, in provincia di Trento. La piccola cittadina, che ospita poco più di 3000 abitanti, è perfetta per destreggiarsi sugli sci in 32 km di piste, per ogni difficoltà e livello. Pinzolo, oltre ad essere intima e accogliente, è anche la destinazione meno cara: gli amanti della montagna pagheranno solamente 41€ di skipass giornaliero e 35€ per l’alloggio, in alta stagione.

Val di Fiemme

Il comprensorio sciistico che ospita la Val di Fiemme, nel cuore delle Dolomiti, è da lasciare a bocca aperta gli amanti della montagna, anche per quanto riguarda il portafoglio. Questa bellissima valle annovera ben 11 paesi e aspetta solo di essere scoperta! Si aggiudica quindi il secondo posto tra le mete sciistiche più convenienti, con quasi 112 km di piste, per la maggior parte di difficoltà facile, perfette per gli appassionati un po’ più inesperti. Durante l’alta stagione lo skipass giornaliero costerà solamente 50€, prezzo abbordabile considerando l’offerta, mentre il pernottamento, sui 28€ a persona, è il più economico in assoluto.

Via Lattea Internazionale

La medaglia di bronzo se l’aggiudica il comprensorio sciistico della Via Lattea, tra le mete più convenienti e con lo skipass più economico in assoluto, soli 38€. Il prezzo si associa ad un’offerta ampissima: ben 212 piste per un totale di 400 km. Tra le località comprese troviamo Sestriere, Sansicario, Cesana e Pragelato. In bassa stagione,gli alloggi vanno da 47€ a persona a notte.

Monterosa Ski

Al quarto posto troviamo il comprensorio del Monterosa, leggermente più costoso della Via Lattea, considerando i 50€ per lo skipass. Il prezzo per gli sciatori inizia ad aumentare, questo anche a causa della grande offerta di piste, che si diramano tra l’Italia e la Svizzera, raggiungendo 180 km in totale. Il prezzo degli alloggi è competitivo; si parla, infatti, di circa 38€ a persona a notte. Tra le località incluse troviamo Champoluc, Gressoney la Trinite, Antagnod e Alagna. Il nome del comprensorio deriva dal massiccio montuoso del Monte Rosa, situato nelle Alpi, secondo per altezza dopo il Monte Bianco.

Folgaria

Per il quinto posto ci troviamo ancora in Trentino, a Folgaria per la precisione, che con i suoi 74 km di piste è un sogno che diventa realtà per gli sciatori di tutti i livelli. Nonostante il prezzo dello skipass vari di poco tra alta e bassa stagione (42€ – 41€), il prezzo degli alloggi, invece, varia sensibilmente, garantendo un grande risparmio in bassa stagione; si passa, infatti, da 47€ a 29€. Folgaria è uno dei comprensori sciistici più adatti soprattutto per chi vuole imparare a sciare, offrendo ben 22 piste blu e 6 campi scuola. Oltre ad essere molto amata d’inverno il paese offre eventi tutto l’anno.

 

®Riproduzione riservata